domenica, 29 Maggio 2022

Guerra in Ucraina, Mosca: “Distrutti depositi di munizioni”. Obiettivo la presa di Mariupol e poi i confini di Donetsk

Mosca non ha alcuna intenzione di lasciare Mariupol, anzi la città portuale è solo il primo tassello per raggiungere poi i confini dell'intero oblast di Donetsk.

Da non perdere

Mariupol è ormai il principale teatro di guerra, vista la sua posizione strategica sul Mar d’Azov. Il sindaco della città, Vadim Boychenko sostiene che le forze russe stanno raccogliendo “migliaia” di corpi di civili uccisi dai bombardamenti per seppellirli o incenerirli, in modo da nascondere i loro crimini di guerra. Il primo cittadino di Mariupol, sostiene che i russi “hanno ottenuto un crematorio mobile, trasportato in molti camion. Con l’ausilio di un tubo alto, hanno intenzione di mettere e bruciare i corpi, per nascondere i loro crimini efferati“. Boychenko ha anche affermato che alcuni corpi sono stati portati in un altro crematorio nella città controllata dai separatisti di Khartsyzk, vicino a Mariupol. Quelle del sindaco sono dichiarazioni importanti, ma nessun reporter è riuscito a verificare la veridicità delle informazioni.

Mosca, pronto l’attacco per Donetsk

Le forze russe stanno cercando di prendere il controllo di Mariupol prima di entrare nella regione di Donetsk. secondo lo Stato maggiore ucraino, la Russiasta raggruppando e trasferendo unità nelle regioni bielorusse e a Voronezh nella Federazione Russa. Inoltre, sta muovendo forze aeree e spaziali in aeroporti vicini ai confini orientali dell’Ucraina“. Kharkiv resta parzialmente bloccata. Ma Mosca, oltre al controllo su Mariupol, intende fare sua la città di Popasna e lanciare un’offensiva verso Kurakhove per raggiungere poi i confini di Donetsk.

Russia, colpiti due depositi di munizioni ucraini

Il ministro della difesa russo ha dichiarato che i suoi missili hanno distrutto i depositi di munizioni nelle regioni di Khmelnytskyi e Kiev. Sergej Šojgu ha aggiunto che le forze russe hanno colpito un deposito di munizioni e un hangar nella base aerea di Starokostiantyniv nella regione di Khmelnytskyi, così come un deposito di munizioni vicino a Havrylivka a nord della capitale ucraina.

Ultime notizie