martedì, 24 Maggio 2022

Serie A, l’Inter ne fa 5 e si riporta in vetta: la Salernitana si arrende al Meazza

La Beneamata torna al gol e alla vittoria, 5-0 in casa. Tripletta di Lautaro e doppietta di Džeko. Primato nerazzurro, in attesa di Napoli-Milan e della trasferta a Bologna.

Da non perdere

Per il Totocalcio diremmo 1 fisso, ma è pure vero che le sfide contro le ultime della classe risultano quelle più insidiose. Soprattutto se sei la “Pazza Inter”, soprattutto se non segni da 403 minuti, soprattutto se non vinci dalla gara interna contro la Roma in coppa Italia. L’avversaria, tra l’altro, la Salernitana di Nicola succeduto a Colantuono, non solo lotta per non retrocedere ma due giornate or sono ha fermato il Milan. Tuttavia il neo-allenatore non può contare su Ribéry, mentre Bonazzoli siede in panchina e torna titolare Mousset. La “Pazza Inter”, invece, perde Perišić per un “lieve affaticamento muscolare”, come comunica il club di viale della Liberazione, e deve prestare attenzione ai diffidati Lautaro e Vidal (però il cileno parte dalla panchina).

La serata si apre con la discesa in campo di tre eroi del triplete nerazzurro: Eto’o, Materazzi, Sneijder, entrati nella Hall of Fame del club. Poi comincia il Lautaro Martínez show. Colpo di testa su cross dalla sinistra di Darmian; traversa di sinistro al volo, sul lancio di Barella; rete di destro, dopo l’assist Barella. Si sblocca l’Inter, 1-0. Alla mezz’ora Verdi si affaccia in zona-Handanović e il capitano nerazzurro gli devìa coi piedi in angolo la conclusione ravvicinata. Riprende il Lautaro Martínez show: destro filtrante di Barella sinistro dell’argentino e gol. Il raddoppio dell’Inter. C’è ancora spazio per Lautaro, ma stavolta Sepe si rifugia in corner.

Nella ripresa la Beneamata dilaga. Destro dalla sinistra di Džeko, destro di Lautaro, rete. E 3. Inzaghi così inserisce Gosens per Darmian e sùbito giunge l’assist da sinistra per Džeko, il cui mancino porta a 4 le reti dei nerazzurri. Il 5° gol lo realizza ancora di Džeko, sempre col sinistro, dopo l’assist di destro dell’olandese Dumfries. La Salernitana si fa sotto solo con un colpo di testa di Đurić, sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Troppo poco: il Biscione si porta di nuovo al 1° posto, in attesa di Napoli-Milan e del recupero contro il Bologna al Dall’Ara.

Ultime notizie