lunedì, 6 Dicembre 2021

Covid, Brusaferro preoccupato: “Aumento dei contagi tra i giovani sotto i 12 anni”

Il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità ha parlato anche della terza dose: "Sta crescendo la popolazione over 80 che la sta ricevendo".

Da non perdere

“Stiamo assistendo ad un incremento dei contagi di Covid-19 sotto i 12 anni d’età, in particolare nella fascia 6-11 anni, mentre la crescita è più contenuta fra i 12-15 e i 16-19 anni e questo è dovuto anche al numero di vaccinazioni eseguite in questa fascia di popolazione. Ad alimentare la circolazione virale sono i giovani compresi nella fascia d’età fra i 30-39 e i 40-49 anni”. Ad annunciarlo è stato il presidente dell’Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro, commentando il report settimanale sul Covid.

“In Italia – ha proseguito – si supera la soglia dei 50 casi per 100mila abitanti, mentre la percentuale di saturazione è in crescita per i posti letto in area medica (5,2%) e in terapia intensiva (4,2%), con un aumento di ricoverati che passano da 341 al 26 ottobre a 385 al 2 novembre”.

Infine il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità ha parlato anche della terza dose: “Sta crescendo la popolazione over 80 che si sta sottoponendo alla terza dose. Le persone vaccinate con ciclo completo sono più dell’83% e quelle vaccinate con almeno una dose sono sopra l’86%”, ha concluso.

Ultime notizie