sabato, 4 Dicembre 2021

Mottarone, vigili del fuoco a lavoro da giorni per la funivia 5 mesi dopo la tragedia

A cinque mesi dalla tragedia del Mottarone, i vigili del fuoco stanno lavorando in alta quota sul luogo dell'incidente.

Da non perdere

Sono passati ormai 5 mesi da quel 23 maggio che ha visto 14 persone perdere tragicamente la vita per la caduta della cabina 3 della funivia Stresa-Alpino-Mottarone, in Piemonte. Tutte le persone presenti sulla funivia sono decedute: la morte non ha fatto sconti a nessuno, nemmeno ai bambini, eccezion fatta per Eitan, il bimbo di 5 anni unico superstite della tragedia.

Eitan non è sopravvissuto solo alla caduta della cabina e alla sala operatoria, Eitan è sopravvissuto anche alla perdita dei propri genitori e del fratello di soli 9 anni, e dovrà continuare a farlo. A quasi mezzo anno da una tragedia che ha portato dolore e sofferenza ma anche indagini, accuse, arresti e il caos che si è creato intorno alla vicenda dell’affidamento del piccolo Eitan e del presunto rapimento da parte del nonno materno, i vigili del fuoco sono al lavoro da ormai dieci giorni in quota. Come comunicato da loro stessi su Twitter, è stata preparata la base per appoggiare la parte superiore della cabina che ieri era stata selezionata e stabilizzata.

Ultime notizie