sabato, 27 Novembre 2021

Forza Nuova, il Giudice per le indagini preliminari conferma l’oscuramento del sito

Il sito dell'organizzazione fascista resta chiuso, per ordine della Magistratura: "consensi in ordine ai fatti violenti appena avvenuti, ed il rischio di commissione di ulteriori delitti dello stesso genere".

Da non perdere

Luca Castellini, Davide Cirillo, Giuseppe Provenzale e Stefano Rosario Saija, militanti di Forza Nuova, sono indagati dalla Procura della Repubblica di Roma per istigazione a delinquere aggravata dall’utilizzo di strumenti informatici. La stessa Procura, che attraverso il Giudice per le indagini preliminari ha confermato il sequestro del sito di Forza Nuova. Il Gip, nel comunicato Altro che Forza Nuova del movimento politico fascista, ha segnalato “consensi in ordine ai fatti violenti appena avvenuti, ed il rischio di commissione di ulteriori delitti dello stesso genere”. Il sito, inoltre, durante la manifestazione del 9 ottobre scorso, diffondeva comunicati relativi alle violenze in corso nella Capitale.
Continua il lavoro degli inquirenti successivamente agli episodi d’intolleranza nel Paese, sfociati nell’assalto della sede della CGIL a Roma.

Ultime notizie