sabato, 18 Settembre 2021

“Dammi 5mila euro o pubblico il video”: vittima di revenge porn fa arrestate il suo ricattatore

Dalla relazione consensuale la donna si è ritrovata vittima di ricatto e ha denunciato l'uomo che l'aveva minacciata di pubblicare un loro video intimo se non avesse avuto 5mila euro.

Da non perdere

Una richiesta estorsiva di 5mila euro per non pubblicare sui social un video intimo con le immagini di un rapporto sessuale clandestino, è quella che avrebbe fatto un 40enne albanese a una connazionale 10 anni più grande con cui aveva intrapreso una relazione consensuale. La vittima di revenge porn si è però presentata ai Carabinieri di Legnano, nel Milanese, e ha denunciato tutto. L’uomo è stato arrestato per estorsione.

La donna ha infatti raccontato di aver conosciuto casualmente il connazionale con il quale ha iniziato la relazione. Qualche giorno fa però, mercoledì, l’uomo ha ripreso col cellulare un momento di intimità e ha minacciato di pubblicare il video se non avesse pagato 5mila euro. D’accordo con la pm di Busto Arsizio, Nadia Alessandra Calcaterra, i militari hanno messo in atto il piano per incastrarlo.

La donna si è presentata all’appuntamento con addosso un microfono e ha consegnato solo una parte della cifra, con banconote segnate. A quel punto il 40enne l’ha di nuovo minacciata, facendo scattare il blitz durante il quale è stato arrestato, colto con le banconote in una mano e il cellulare col video registrato nell’altra.

Ultime notizie