domenica, 26 Settembre 2021

Torino in piazza contro il Green Pass: “Così ci uccidono”

Migliaia di torinesi ieri sera hanno manifestato il loro disappunto in piazza Castello per l'entrata in vigore del certificato verde obbligatorio. Tra loro anche esponenti locali della politica.

Da non perdere

Migliaia di torinesi ieri sera hanno nuovamente manifestato il loro disappunto in piazza Castello per l’entrata in vigore del certificato verde obbligatorio. “No al Green Pass, così ci uccidono definitivamente”: questo il grido di molti, tra cui Partite Iva e l’associazione Fieristi Italiani; non è mancato poi, tra i manifestanti, qualche volto noto del Consiglio comunale, come la consigliera comunale pentastellata Monica Amore.

“Vogliamo informare la gente e portarli verso una scelta oggettiva, dare loro il mezzo per poter scegliere liberamente”, ha dichiarato Giampiero Alaimo, vicepresidente Apgo, l’associazione provinciale dei grossisti ortofrutticoli. “Con questo green pass hanno di nuovo annullato fiere: per noi significa che seimila famiglie sono senza lavoro e senza ristoro”, ha poi sottolineato Serena Tagliaferri presidente Associazione Fieristi italiani. Intanto, da oggi il Green Pass è diventato obbligatorio.

Ultime notizie