mercoledì, 23 Giugno 2021

Strage del Mottarone, la Procura: “Incidente probatorio può pregiudicare le indagini”

La Procuratrice di Verbania, Olimpia Bossi, e la pm Laura Carrera chiedono che sia dichiarata inammissibile o rigettata la richiesta presentata dalla difesa del caposervizio Tadini

Da non perdere

Se dovesse essere effettuato, l’incidente probatorio “pregiudicherebbe in modo irreversibile lo svolgimento delle attività di indagine” volte a individuare eventuali corresponsabili per la tragedia della funivia del Mottarone. A scriverlo nelle deduzioni depositate al gip, Donatella Banci Buonamici, sono la Procuratrice di Verbania, Olimpia Bossi, e la pm Laura Carrera.

I magistrati chiedono che sia dichiarata inammissibile o rigettata la richiesta presentata dalla difesa del caposervizio della funivia Gabriele Tadini, l’avvocato Marcello Perillo, sulla quale il gip dovrebbe decidere entro oggi.

Intanto, sul luogo della tragedia, è atteso il sopralluogo del consulente tecnico della Procura di Verbania, professor Giorgio Chiandussi, finalizzato a programmare la rimozione in sicurezza della cabina precipitata, operazione definita di notevole complessità, tanto che si attende anche l’arrivo del Comandante dei Vigili del Fuoco di Verbania, Doriano Minisini.

Ultime notizie