martedì, 15 Giugno 2021

Bergamo, incidente sul lavoro: 41 enne incastrato in un macchinario tessile

Immediati i soccorsi del 118 che hanno trasferito l'operaio all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Il 41enne è fuori pericolo, ma rischia di perdere un braccio

Da non perdere

Ieri a Bergamo un 41enne di origini rumene e residente a Fiorano è rimasto incastrato in un rullo del macchinario che stava utilizzando sul posto di lavoro, la ditta tessile Warmor. Immediati i soccorsi del 118 che hanno trasferito l’operaio all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Il 41enne è fuori pericolo, ma rischia di perdere un braccio.

Il fatto è accaduto un giorno dopo la morte di Luana D’Orazio, morta a soli 22 anni dopo essere rimasta incastrata nel macchinario di un’industria tessile in provincia di Prato.

I due casi, accaduti a distanza di pochissimo tempo, riaccendono i riflettori sulle morti bianche in Italia. Secondo i dati dell’Inail, «L’anno scorso oltre 2000 lavoratori e lavoratrici hanno perso la vita, 185 in questi primi tre mesi».

Ultime notizie