sabato, 18 Settembre 2021

PD e Lega affilano le armi sul coprifuoco

Continua lo scontro all'interno dell'Esecutivo tra il Partito Democratico e la Lega, che lancia #nocoprifuoco

Da non perdere

Letta contro Salvini. E Salvini contro Letta.

Da un lato, il leader leghista, che ha lanciato una raccolta di firme per l’abolizione del coprifuoco. Dall’altro, il segretario del PD, che sposa la linea dell’Esecutivo: obbligo per i cittadini a stare a casa entro le 22.

Oggi, intervenendo durante la trasmissione televisiva Mezz’ora in più, il leader del PD si sfoga: “Voglio che questo Governo vada avanti fino alla fine della legislatura, ma è successo una sola volta e non deve succedere più che un partito dentro la maggioranza non voti come la maggioranza”. E provoca apertamente coloro che contestano le scelte dell’Esecutivo: “Chi non vuole stare al Governo non stia al Governo. Oggi Salvini sta partecipando a una raccolta firme contro il coprifuoco che il Governo, di cui lui fa parte, ha deciso”.

La replica del capo della Lega, che suona tanto di propaganda, arriva via Twitter: “Il segretario del Pd Letta non si fida degli Italiani e li vuole tenere ancora chiusi in casa. Io mi fido degli Italiani e vorrei che tornassero a vivere, lavorare, sorridere”.

Il coprifuoco riguarda l’Italia intera, sia le regioni “arancioni” come Basilicata, Calabria, Puglia, Sicilia e Valle d’Aosta saranno in zona arancione, sia per le altre regioni in zona gialla.

Nel frattempo, il presidente della Conferenza delle Regioni, Massimiliano Fedriga, ha proposto al Governo il coprifuoco dalle 23.

Ultime notizie