domenica, 21 Luglio 2024

Ucraina, da Washington altro pacchetto da 325 milioni di dollari. Zelensky: “Ciò di cui abbiamo bisogno”

Il pacchetto include "nuovi sistemi di difesa anti-aerea, munizioni di artiglieria, sistemi anti-carro nonché munizioni a grappolo, che miglioreranno ulteriormente la capacità dell'Ucraina di continuare la sua controffensiva" si legge nella comunicazione de segretario di Stato a stelle e strisce Antony Blinken.

Da non perdere

Il presidente dell’Ucraina, Volodymyr Zelensky, è andato in visita a Washington, nella Casa Bianca. Gli Stati Uniti erogheranno altri pagamenti per la somma di 325 milioni di dollariKiev, più armi e munizioni. La notizia è confermata dai media statunitensi e dal Dipartimento di Stato americano. Il pacchetto include “nuovi sistemi di difesa anti-aerea, munizioni di artiglieria, sistemi anti-carro nonché munizioni a grappolo, che miglioreranno ulteriormente la capacità dell’Ucraina di continuare la sua controffensiva” si legge nella comunicazione de segretario di Stato a stelle e strisce Antony Blinken. Il presidente ucraino ha ringraziato pubblicamente la sua controparte alla Casa Bianca, Joe Biden, ed ha dichiarato che questi aiuti dagli Stati Uniti sono esattamente ciò di cui aveva bisogno Kiev per combattere la Russia.

Il servizio stampa del Governo americano ha inoltre fatto sapere che “In autunno sarà indetta una conferenza che riunirà l’industria della difesa statunitense, i leader aziendali ucraini, e funzionari di entrambi i governi per esplorare opzioni per joint venture e coproduzioni“. Come riportato dall’Agenzia di stampa russa TASS, i due leader hanno anche discusso della corruzione in Ucraina. Il presidente Zelensky avrebbe illustrato a Biden un piano per affrontare la questione. Washington avrebbe sottolineato l’importanza di istituzioni anticorruzione forti e politicamente indipendenti, come l’Ufficio nazionale anticorruzione dell’Ucraina, il procuratore speciale anticorruzione e l’Alta Corte anticorruzione.

Ultime notizie