venerdì, 1 Marzo 2024

Guerra in Ucraina, russi conquistano Pavlovka nel Donetsk. Zelensky accusa Mosca: “Colpevoli di crimini di guerra a Kherson”

Questa mattina il presidente Zelensky ha visitato a sorpresa la città di Kherson e ha cantato l'inno nazionale e nella città, i collaborazionisti russi sono stati legati a dei pali, stando ad alcune foto pubblicate da Ria Novosti. Le truppe Ucraine continuano a liberare delle zone del paese , nel frattempo le truppe russe stanno conducendo un addestramento intensivo in Bielorussia.

Da non perdere

Dopo che le truppe di Kiev hanno liberato Kherson e l’hanno difesa dai tentativi dei russi di riprenderne il controllo, questa mattina 14 novembre il presidente dell’Ucraina ha visitato la città a sorpresa. Zelensky, che non aveva annunciato la sua presenza, ha cantato l’inno nazionale e affermato che la liberazione di Kherson è “l’inizio della fine della guerra”. Il presidente inoltre ha ringraziato la NATO e ha dichiarato: “Stiamo andando avanti. Siamo pronti per la pace, la pace per tutto il nostro Paese”.

Nuovi attacchi nel Donetsk, russi conquistano Pavlovka

Durante la giornata di ieri i militari di Mosca hanno attaccato diverse regioni del Donetsk, tra cui Kurakhove che è stata la più colpita, danneggiando 7 edifici, un asilo nido e un edificio amministrativo, oltre a ferire una persona. A riportare la notizia è stato l’amministratore dell’OVA della regione, Pavlo Kyrylenko, attraverso un post su Telegram riportato da Ukrinform: “Durante la notte ci sono stati bombardamenti su Vugledar e Pavlivka in direzione di Volnovasky, dove una casa è stata danneggiata ma nessuno è rimasto ferito. Verso Horlivskyi, un civile è stato ferito a Bakhmuto. Diversi attacchi anche nella periferia delle comunità di Chasovoyarska e Svitlodar. Secondo le prime informazioni, non ci sarebbero state vittime”. Questa mattina invece, i russi hanno bombardato Selidove colpendo una struttura agroindustriale.

Oltre agli attacchi nella regione, le truppe di mosca hanno anche conquistato la città di Pavlovka. A riferirlo è il ministro della Difesa russo, che afferma di come il controllo di questa località sia molto importante a livello strategico, perché da quella posizione gli ucraini potevano tenera sotto controllo la ferrovia utilizzata da Mosca per rifornire Kherson.

Kherson: collaboratori russi legati ai pali in città

Questa mattina l’agenzia Ria Novosti ha pubblicato alcune fotografie che ritraggono dei collaborazionisti russi legati a dei pali per le vie di Kherson. Nelle foto, scattate domenica mattina da Associeted Press, si possono notare due persone con le mani legate dietro la schiena, mentre i passanti osservano e una donna si avvicina loro ridendo. Dopo aver liberato la città, la Polizia ucraina ha chiesto a tutti i cittadini di denunciare qualunque persona abbia collaborato con le truppe di occupazione.

Zelensky: “Russia colpevole di crimini di guerra a Kherson”

Nella notte, il presidente Zelensky ha tenuto un nuovo discorso alla nazione in cui ha accusato Mosca di diversi crimini commessi nella regione di Kherson, oltre a quelli dei mesi precedenti. Il presidente ha parlato di come i suoi soldati abbiano scoperto oltre 400 crimini di guerra e dei corpi di civili e soldati. “Nella regione l’esercito russo si è lasciato alle spalle le stesse atrocità compiute in altri luoghi del nostro paese dove è stato in grado di entrare, troveremo e consegneremo alla giustizia ogni assassino” Ha dichiarato Zelensky nel video.

Ucraina, Serhiy Haidai: “liberate 12 città nella regione di Luhansk”

Secondo quanto riferisce il capo dell’amministrazione regionale di Luhansk, Serhiy Haidai, le truppe di Kiev hanno liberato 12 città occupate dai soldati di Mosca, che stanno attaccando quelle stesse zone utilizzando dell’artiglieria pesante. “Bilogorivka è una delle città maggiormente prese di mira dagli attacchi dell’esercito russo. Le nostre squadre di artiglieria hanno armi a lungo raggio che consentono di rispondere agli attacchi oltre le linee nemiche. Questo facilita enormemente la situazione sul fronte” ha detto Haidai.

Mosca addestra truppe in Bielorussia

Il ministero della Difesa russo ha annunciato e confermato che le truppe presenti in Bielorussia stanno terminando un addestramento intensivo per il combattimento, all‘interno delle strutture appartenenti alle Forze Armate del paese. Secondo quanto riportato dall’agenzia Interfax, l’addestramento si svolge di notte e di giorno su diverse discipline come il supporto psicologico e la formazione medica.

Ultime notizie