domenica, 27 Novembre 2022

Trofeo CONI, Malagò lancia edizione invernale, l’annuncio all’apertura della settima edizione

Al via oggi, con la cerimonia d'apertura svoltasi nella splendida cornice di Chianciano Terme, la settima edizione del TROFEO CONI, la più importante manifestazione italiana per giovani under 14.

Da non perdere

Nella giornata di oggi si è svolta, nella splendida cornice di Chianciano Terme, la cerimonia d’apertura della settima edizione del Trofeo Coni, la più importante manifestazione italiana per giovani under 14.

Presente, come da tradizione, il vertice del CONI Giovanni Malagó che ha annunciato la prima edizione del “trofeo coni invernale”, sottolineandone l’importanza in vista delle Olimpiadi invernali di Milano/Cortina.

Il maltempo non è riuscito a rovinare la festa dei 3.867 atleti (260 della Toscana) in rappresentanza di tutte le regioni e delle delegazioni delle comunità italiane di Canada e Svizzera. I ragazzi canadesi, presenti solo in 8, si sono divertiti a confrontarsi con gli atleti italiani provenienti da tutta Italia, mettendone alla prova il livello d’inglese.

L’evento di oggi avrebbe dovuto svolgersi all’aria aperta nello stadio comunale “Mario Maccari”, ma a seguito delle pesanti precipitazioni registrate in tutta la Toscana, è stato spostato all’interno del palazzetto dello sport adiacente allo stadio. I numerosi atleti si cimenteranno in 41 discipline di 35 Federazioni sportive nazionali e 6 discipline sportive associate a partire da domani, fino a domenica 2 ottobre. La cerimonia di chiusura andrà in scena sabato 1 ottobre alle ore 18, nel Parco Acqua Santa di Chianciano Terme.

Formula a generi misti innovativa e sperimentale

La formula scelta privilegia la composizione di squadre miste, sia negli sport individuali che negli sport di squadra veri e propri, promuovendo un confronto in campo tra i sessi nel rispetto reciproco e dando rilievo alle differenze. Il format, voluto fortemente dal CONI, è il principale elemento caratteristico di questa manifestazione multidisciplinare, un passo avanti verso il raggiungimento della parità di genere a cui il CIO punta a livello olimpico. Le gare si svolgeranno negli impianti di tutta la valdichiana senese, un modo per promuovere questa meravigliosa terra nel cuore della Toscana.

Due ori olimpici a Chianciano terme

Presenti anche atleti di spessore come Alice Volpi, rappresentante della regione organizzatrice e Carlo Molfetta, entrambi ori olimpici nella scherma. Oltre a Eugenio Giani, presidente di regione, era presente anche il presidente del coni Toscana Cardullo che ha dichiarato “La Toscana è orgogliosa di ospitare un evento che rappresenta il fiore all’occhiello dello sport giovanile in Italia. Siamo grati al CONI nazionale che ce ne ha affidata l’organizzazione, consapevole del fatto che avremo fatto di tutto per rendere ospitale al massimo il nostro splendido territorio. Accoglieremo, quindi, con gioia atleti, tecnici, accompagnatori, familiari e amici al seguito con la speranza che, a gare concluse, possa restare in tutti loro un ricordo indelebile di questa avventura che coniuga sport, territorio e cultura”.

Ultime notizie