giovedì, 8 Dicembre 2022

In Italia stravince il centrodestra con quasi il 44%. Meloni: “È tempo di responsabilità”

Fratelli d'Italia raggiunge quasi il 26% dei consensi, seguito dal Pd con il 19,4%. Sorpresa per il Movimento Cinque stelle guidato da Giuseppe Conte, che rimane il terzo partito italiano con il 16,5 per cento. Abbattuta invece la Lega con appena l'8,5 per cento, seguita da Forza Italia che si arresta all'8%.

Da non perdere

Il centrodestra in Italia vince e stravince. Giorgia Meloni fa volare Fratelli d’Italia con gli alleati indeboliti e la Lega di Salvini vicina al crollo totale (si ferma all’8%). Regge Forza Italia. Al Senato la coalizione di centrodestra prende almeno 114 seggi, portando a casa la certezza di governare in piena autonomiaAlla Camera sfiora il 43 per cento Tiene Forza Italia, almeno rispetto agli ultimi sondaggi.

FdI primo partito in Italia con quasi il 26% dei consensi

FdI si aggiudica così il primo posto con quasi il 26 per cento di consensi, seguito dal Pd che con il 19,4%, che non raggiunge nemmeno il tetto cercato del 20%. Sorpresa per il Movimento Cinque stelle guidato da Giuseppe Conte, che rimane il terzo partito italiano con il 16,5 per cento. Abbattuta invece la Lega con appena l’8,5 per cento, seguita da Forza Italia che si arresta all’8%. Il centrosinistra alla Camera raggiunge il 26,8%, Il M5s il 16% e il terzo polo si ferma al 7,5 per cento. Gli exit poll confermano quindi un centrodestra avanti alla Camera e al Senato con un indice di voto che si attesta quasi al 44%. Analoghi i dati del Senato che erano quelli più attesi. Guardando ai partiti minori secondo i primi exit poll, alla Camera l’Alleanza Verdi e Sinistra è tra il 3 e il 5%, +Europa è al 2,5-4,5%. Seguono Italexit e Noi Moderati, entrambi tra lo 0,5% e il 2,5%. Impegno Civico si attesta tra lo 0 e il 2%. Guardando alla ripartizione dei voti nelle Regioni italiane, si nota una grande vittoria del centrodestra prevalentemente al Nord e al Centro, al Sud tiene il Movimento5 Stelle.

Giorgia Meloni al Paese: “È il tempo della responsabilità”

“Questo è il tempo della responsabilità, il tempo in cui se si vuole far parte della storia si deve capire quale responsabilità abbiamo verso decine di milioni di persone perchè l’Italia ha scelto noi e non la tradiremo come non l’abbiamo mai tradita”. Con queste parole Giorgia Meloni, nuova premier d’Italia, si presenta al Paese quando ormai gli spogli danno la certezza della vittoria di FdI. “Governeremo la nazione per tutti, per unire un popolo esaltando ciò che unisce piuttosto che ciò che divide. Dalle prime proiezioni si può dire che dagli italiani arriva un’indicazione chiara per un governo di centrodestra a guida Fratelli d’Italia. Il fatto che Fdi sia primo partito significa tante cose per tanti di noi: questa è sicuramente per tanti di noi una notte di orgoglio, di riscatto, di lacrime, abbracci, sogni” aggiunge Meloni che ha voluto ricordare anche “le persone che non ci sono e che meritavano di vedere questa vittoria”.

“Quando finirà questa notte, dovremo ricordarci che non siamo a un punto di arrivo ma di partenza e da domani dobbiamo dimostrare quanto valiamo. Siamo nuovamente orgogliosi di essere italiani” conclude Meloni ringraziando i suoi alleati, da Matteo Salvini a Silvio Berlusconi e Maurizio Lupi, alla sua famiglia, il suo staff e a tutti gli italiani che hanno creduto in FdI. “Voglio ringraziare Fdi e tutto lo staff, non abbiamo mollato, non ci siamo abbattuti, abbiamo capito che le scorciatoie sono solo una illusione. Concludo e vi ringrazio ancora una volta con le parole di San Francesco: si comincia col fare il necessario, per poi passare al possibile e si scopre, alla fine, di aver raggiunto l’impossibile“.

Affluenza alle urne, mai così bassa dal 2018

Deludente e preoccupante, infine, l’affluenza ai seggi. Il calo è vistoso: nel 2018 votò il 72,94% degli aventi diritto alla Camera, oggi appena il 63,91%, 9 punti di differenza.

Ultime notizie