venerdì, 30 Settembre 2022

Serie A, Inter Juve Milan e Roma sanzionate dalla UEFA: non rispettato il Fair play finanziario

I conti dovranno essere sanati entro la stagione 2025-2026. Ma non solo alcune squadre italiane sono state colpite dall'Unione delle federazioni calcistiche europee.

Da non perdere

Conti in disordine. L’Unione delle federazioni calcistiche europee interviene sulle finanze di alcuni club europei, per multarli a causa del mancato rispetto delle regole riguardanti il “gioco” finanziario. Così, in Italia, Inter, Juve, Milan e Roma dovranno versare rispettivamente: 4; 3,5; 2; 5 milioni entro la stagione 2025-2026. Inter e Roma salderanno entro 4 anni, le altre entro 3. Qualora le società non dovessero rispettare gli accordi, le sanzioni salirebbero, nell’ordine, a: 26; 23; 15; 25 milioni.

Il Milan ha diffuso una nota: “La decisione del Club Financial Control Body della UEFA testimonia la validità della visione strategica che guida l’operato del nostro Club. Proseguiremo con fiducia nel percorso virtuoso verso la sostenibilità finanziaria, in linea con le indicazioni del FFP, impegnandoci con disciplina e costanza per raggiungere il perfetto equilibrio e la sinergia tra risultati sportivi e finanziari: un obiettivo che tutto il mondo del calcio dovrebbe continuare a ricercare”.

Non solo quelle compagini sono state raggiunte dal provvedimento dell’Unione delle federazioni calcistiche europee. Beşiktaş, Monaco, Olympique de Marseille, Paris Saint-Germain sono stati raggiunti da sanzioni tra gli 0,3 milioni e i 10, con la squadra della capitale francese colpita in maniera più pesante.

Tutte le società, secondo l’UEFA, “non hanno rispettato il requisito del break-even”. Nello specifico, gli “importi saranno trattenuti da eventuali entrate che questi club guadagnano dalla partecipazione alle competizioni UEFA per club o pagati direttamente. Di tale importo, 26 milioni di euro (15%) saranno interamente pagati mentre il saldo residuo di 146 milioni di euro (85%) è condizionato al rispetto da parte di questi club degli obiettivi indicati nel rispettivo accordo transattivo”.

Ultime notizie