venerdì, 30 Settembre 2022

Basket, scattarono foto dopo l’incidente: risarcimento da 16 milioni di dollari per la famiglia Bryant

La Contea di Los Angeles ha risarcito la famiglia Bryant e Chester per la diffusione di foto dell'incidente a persone estranee alle indagini.

Da non perdere

La famiglia Bryant avrà un rimborso da 16 milioni di Dollari da parte della Contea di Los Angeles. Il motivo è rinchiuso nella diffusione delle foto dell’ex stella NBA in seguito al tragico incidente aereo accaduto a gennaio 2020. Gli scatti immortalavano i corpi esanimi di Kobe e della figlioletta Gianna, scattate da agenti e pompieri. Il problema è subentrato quando queste istantanee sono diventate di dominio pubblico, arrivando chiaramente a persone estranee alle indagini. Il rimborso non avverrà soltanto per la famiglia Bryant, ma anche per Chris Chester, che quel giorno perse la moglie e la figlia. In seguito al verdetto, Vanessa Bryant ha esultato sui social, lasciandosi andare ad un: “Questa è per voi! Vi amo! GIUSTIZIA per Kobe e Gigi”. Non è un caso che la sentenza sia arrivata il giorno dopo il compleanno di Kobe, ma anche nel giorno del Mamba Day, ossia il 24/08, numeri che Kobe ha indossato durante la sua carriera ai Lakers.

Ultime notizie