venerdì, 19 Agosto 2022

Roma, prende a calci il fratello per avergli rifiutato un prestito: arrestato 54enne

Martedì 2 agosto, un uomo ha aggredito suo fratello, in presenza della madre anziana disabile, per avergli rifiutato un prestito. La vittima ha riportato una frattura alla caviglia con una prognosi di 30 giorni. Il 54enne è stato rimesso in libertà in attesa del processo e sottoposto al divieto di avvicinamento.

Da non perdere

Un uomo di 54 anni è stato arrestato a Roma con l’accusa di maltrattamenti contro familiari e lesioni personali. Martedì 2 agosto, l’aggressore ha preso a calci violentemente suo fratello, in presenza della madre anziana disabile, nella casa in cui i tre vivono in via Tripolitania, perché si è rifiutato di prestargli soldi. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Capitale, a seguito di una chiamata giunta al 112, e hanno arrestato il 54enne, già noto alle Forze dell’Ordine. La vittima è stata trasportata all’ospedale Umberto I, dove i sanitari hanno riscontrato una frattura alla caviglia con una prognosi di circa 30 giorni.

Stando al racconto della madre, il figlio avrebbe assalito suo fratello nel momento in cui quest’ultimo non ha voluto concedergli un prestito; la donna e la vittima hanno spiegato ai Carabinieri che il 54enne non è nuovo a questo genere di comportamenti, in quanto sarebbe stato violento nei loro confronti in altre occasioni. L’arresto è stato consolidato nel corso dell’udienza, ma l’uomo è stato rimesso poi in libertà in attesa del processo. Tuttavia, il 54enne è stato sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento alla persona offesa con braccialetto elettronico.

Ultime notizie