venerdì, 19 Agosto 2022

Preliminari Champions League, vergogna Fenerbache: intonano coro pro Putin durante partita contro Dinamo Kiev

Vasyl Bodnar, ambasciatore ucraino in Turchia: "Il calcio è un gioco leale, la Dinamo Kiev è stata più forte. È molto triste sentire dai tifosi del Fenerbahçe parole che sostengono l'assassino e l'aggressore che sta bombardando il nostro Paese".

Da non perdere

Un qualcosa di vergognoso quello accaduto ieri sera all’Ülker Stadyumu di Istanbul. Durante l’incontro valido per i preliminari di Champions League tra Fenerbache e Dinamo Kiev, i tifosi di casa si sono resi protagonisti di un gesto pessimo. Dopo che gli ospiti si sono portati in vantaggio nel secondo tempo, i supporters locali, se così possono essere definiti, hanno intonato cori pro Vladimir Putin. Nonostante il pareggio al 90esimo del Fenerbache, che è però uscito sconfitto ai tempi supplementari, la vera notizia è purtroppo ciò che non c’entra nulla col calcio.

Risuonano da monito le parole di Vasyl Bodnar, ambasciatore ucraino in Turchia: “Il calcio è un gioco leale, la Dinamo Kiev è stata più forte. È molto triste sentire dai tifosi del Fenerbahçe parole che sostengono l’assassino e l’aggressore che sta bombardando il nostro Paese. Sono grato all’amichevole popolo turco per il loro sostegno all’Ucraina e per i loro commenti sulle azioni inappropriate dei tifosi”. Ulteriore sdegno si evince dalla disertazione della conferenza stampa post partita dell’allenatore Lucescu. Il coach della Dinamo si è limitato a dire durante un’intervista in televisione: “Tutto ha funzionato secondo i nostri piani e abbiamo vinto. Ma non abbiamo tenuto conto dei tifosi: non mi aspettavo slogan del genere”.

Ultime notizie