martedì, 16 Agosto 2022

Vaiolo delle scimmie, l’Ema approva il vaccino Imvanex

L'Ema ha approvato l'utilizzo di Imvanex per la prevenzione del vaiolo delle scimmie. Il vaccino, sviluppato da Bavarian Nordic e attualmente utilizzato contro il vaiolo, era già stato autorizzato per l'uso contro Monkeypox dalle autorità di regolamentazione americane. Negli Stati Uniti viene venduto come Jynneos.

Da non perdere

In Olanda è stato riscontrato il primo caso di Vaiolo delle scimmie in un bambino di età inferiore ai 10 anni. Per il bambino infettato dal virus non si è riusciti a risalire alla fonte del contagio, che viene quindi classificata come sconosciuta; i familiari infatti sono risultati negativi. “L’indagine non ha potuto identificare alcuna fonte di infezione; i medici devono essere consapevoli del fatto che, sebbene raro, il vaiolo delle scimmie può verificarsi nei bambini”, questo l’invito all’attenzione da parte dell’esperta dell’Oms.

Il contagio

Il piccolo paziente, che non ha riportato grossi problemi, tre settimane prima di rivolgersi all’ospedale aveva avuto un mal di gola senza febbre che si era risolto spontaneamente il giorno successivo; poi era stato in vacanza in Turchia per una settimana. Al ritorno ha notato due piccole lesioni cutanee rotonde sul viso, sulla mascella inferiore sinistra e sulla guancia. Dopo vari esami si è giunti alla diagnosi di vaiolo delle scimmie. Sulla possibile fonte della trasmissione si ipotizza la trasmissione indiretta, come quella respiratoria attraverso goccioline o materiali contaminati come lenzuola o asciugamani.

Contagi in Europa

Attualmente i casi di vaiolo delle scimmie segnalati in Europa dall’Organizzazione mondiale della Sanità superano i 10mila contagi. La Spagna si conferma il primo Paese con il maggior numero di positivi, mentre l‘Italia è al settimo posto con 374 casi registrati. Dalle rilevazioni effettuate emerge che il 42% dei pazienti ha un’età compresa tra i 31 e i 40 anni e nel 99,5% dei casi sono maschi.

Arriva il vaccino Imvanex

Via libera dell’Ema, agenzia europea del farmaco, all’utilizzo del vaccino anti-vaiolo Imvanex anche contro il vaiolo delle scimmie. Nell’ultimo report pubblicato, il Comitato per i medicinali a uso umano dell’ente regolatorio Ue (Chmp) ha raccomandato infatti di estendere l’indicazione attuale del prodotto per includere la protezione degli adulti contro il Monkeypox virus. Il vaccino dell’azienda danese Bavarian Nordic è approvato in Unione europea dal 2013 per la prevenzione del vaiolo. Negli Stati Uniti, Imvanex è disponibile con il nome commerciale Jynneos, già autorizzato dall’Agenzia del farmaco Fda anche per la prevenzione del vaiolo delle scimmie.

Ultime notizie