martedì, 16 Agosto 2022

Scherma, da Il Cairo verso Milano 2023: domani la cerimonia del passaggio della bandiera

"Sarà un momento simbolicamente molto importante, perché segna il vero inizio del viaggio verso il nostro Mondiale": Paolo Azzi, presidente della Federazione italiana scherma, sulla cerimonia dello scambio della bandiera a Il Cairo.

Da non perdere

Il viaggio di Milano 2023 fa tappa a Il Cairo, Egitto, per uno dei momenti più significativi del percorso che porterà al Mondiale di scherma che tra un anno sarà organizzato in Italia. Domani pomeriggio, nell’ultima giornata del Mondiale in corso nella capitale egiziana, Milano riceverà ufficialmente la bandiera della Federazione internazionale di scherma quale prossima sede della kermesse iridata.

La cerimonia

La cerimonia ufficiale di passaggio del testimone dall’Egitto all’Italia avverrà presso Il Cairo International Stadium Complex, dove si sta svolgendo l’evento agonistico più importante della stagione. La delegazione italiana che ritirerà la bandiera sarà composta dal presidente della Federazione italiana scherma, Paolo Azzi, dall’Ambasciatore d’Italia in Egitto, Michele Quaroni, dal presidente del Comitato organizzatore Milano 2023, Marco Fichera, e dal Presidente del CONI Lombardia, Marco Riva.

Azzi: “Sarà un momento simbolicamente molto importante, perché segna il vero inizio del viaggio verso il nostro Mondiale ed è un onore avere al nostro fianco l’ambasciatore Quaroni. Nel Congresso della FIE di novembre, Milano ha ottenuto una straordinaria vittoria grazie a una candidatura autorevole e apprezzata. Ora, dopo il passaggio della bandiera, ci sarà da lavorare intensamente, così come si è già fatto in questi mesi, per raggiungere l’obiettivo a cui siamo proiettati: offrire un Mondiale che sia l’esatta espressione della grande tradizione organizzativa della scherma italiana e delle enormi potenzialità della città di Milano“.

Ultime notizie