venerdì, 12 Agosto 2022

Omicidio di Anzio, fratelli si presentano in caserma e uno si costituisce: “L’ho ucciso io”

Il pm ha disposto due fermi per i fratelli che hanno ucciso Leonardo Muratovic sabato sera, ad Anzio, a seguito della loro costituzione ai Carabinieri. Ancora da chiarire le dinamiche dell'omicidio, le indagini proseguono.

Da non perdere

La Procura di Velletri ha disposto un fermo nei confronti dei due fratelli accusati dell’omicidio di Leonardo Muratovic, dopo che i colpevoli si sono costituiti ai Carabinieri di Roma. Il giovane giovane pugile di 25 anni è stato ucciso sabato sera ad Anzio, nella movida del comune del litorale laziale. Collaterale a questa vicenda è l’arresto del padre della vittima, che ha aggredito due bodyguard del locale con un coltello, davanti al commissariato di Anzio. I due dipendenti del locale infatti erano lì diretti a seguito della convocazione come persone informate sui fatti. Ancora non è chiaro il movente dell’omicidio, ma le indagini hanno rilevato vecchi rancori tra la vittima e i suoi assassini.

Ultime notizie