venerdì, 19 Agosto 2022

Noleggiano le bici per fare le rapine, identificati grazie alle telecamere: “Eravamo ubriachi”

Tre giovani tra i 18 e i 20 anni sono stati denunciati dalla Polizia di Stato per aver commesso una rapina. In Commissariato hanno dichiarato la volontà di restituire il denaro sottratto alle vittime.

Da non perdere

Denunciati dalla Polizia di Stato tre giovani tra i 18 e 20 anni che sabato notte hanno compiuto una rapina nei confronti di due ragazzi a Rapallo, nel genovese.
I malcapitati stavano rientrando a casa quando sono stati bloccati da uno dei tre rapinatori che era a bordo di una bicicletta a noleggio. Nel frattempo, sono stati raggiunti dagli altri due complici che hanno iniziato a strattonare le vittime per poi sottrargli una somma di circa 60 euro.

La mattina seguente, domenica 10 luglio, dopo aver ricevuto le denunce da parte delle vittime, gli agenti del Commissariato hanno visionato le registrazioni delle telecamere presenti nella zona. In questo modo, sono riusciti a ricostruire i movimenti dei tre responsabili, dalla rapina alla fuga, che è terminata davanti ad un supermercato vicino ad una stazione di bike sharing. I Poliziotti hanno poi individuato i tre responsabili della rapina dopo un breve giro di perlustrazione. Giunti in Commissariato, dopo il fermo i ragazzi hanno detto che il loro comportamento era dovuto all’abuso di alcool. Uno di loro ha anche dichiarato la volontà di restituire quanto sottratto alle vittime.

Ultime notizie