domenica, 3 Luglio 2022

Congresso Eucaristico 2022, Papa Francesco a Matera. Bardi: “Sarà una giornata storica”

Il Congresso Eucaristico sarà a settembre, precisamente dal 22 al 25 e terminerà con l'arrivo di Papa Francesco.

Da non perdere

Aspettiamo con ansia e devozione Papa Francesco a Matera, il 25 Settembre prossimo. Si tratta di un evento fortissimamente voluto dalla Diocesi di Matera-Irsina e che vedrà il decisivo impegno economico diretto da parte della Regione Basilicata, perché abbiamo voluto sostenere ancora una volta la Città dei Sassi, che è oggi il volto internazionale della Basilicata nel mondo e, quindi, abbiamo stanziato tantissime risorse per dare a Matera e a tutta la Basilicata questa ennesima giornata storica“. Così il Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, dopo aver annunciato l’arrivo di Sua Santità, previsto nel mese di Settembre 2022.

La conferma ufficiale è arrivata da Monsignor Giuseppe Antonio Caiazzo che, in una nota, ha voluto esprimere tutto il suo entusiasmo per un evento così importante: “Prima della Santa Messa in Piazza Matteotti, la mattina del 25 settembre, Papa Francesco farà un giro in auto a Matera, un itinerario che comprende anche gli antichi rioni sassi, Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. La Messa celebrata dal Pontefice sarà l’unica a cui tutti parteciperanno insieme, a coronamento delle giornate congressuali.

Il Congresso Eucaristico alla XXVII edizione

Il Congresso Eucaristico avrà inizio nel mese di settembre 2022, precisamente dal 22 al 25 e terminerà, per l’appunto, con l’arrivo di Papa Francesco. La manifestazione, da sempre considerata sacra e solenne e volta alla promozione della devozione, all’educazione del culto e a una conoscenza mirata sull’Eucarestia, ospiterà all’incirca 1500 persone, tra pellegrini e cariche ufficiali. Di questi, anche ogni Vescovo in rappresentanza delle 223 diocesi coinvolte. Durante il Congresso saranno affrontate alcune tematiche importanti che spaziano dalle preoccupazioni per il Conflitto in corso tra Russia e Ucraina all’importanza di una valorizzazione di un messaggio di Pace mai scontato e banale, per poi passare all’inaugurazione di alcune strutture in diversi Comuni lucani.

Nello specifico, sarà inaugurata la Mensa dei Poveri dedicata a Don Giovanni Mele nella Città ospitante, la Casa dei Migranti a Serramarina di Bernalda e la Casa degli Autistici nel Comune di Pisticci, oltre ad alcuni spazi culturali nella Città di Matera per la Biblioteca, l’Archivio storico e il Museo Diocesano. Un’occasione, questa, che si conferma, senza alcun dubbio, motivo di immensa gioia per tanti fedeli orgogliosi della propria appartenenza a una comunità religiosa, soprattutto in un momento storico delicato come questo; un’occasione, ancora, dove la fede rappresenta un appiglio importante cui ancorarsi per non precipitare negli abissi dello sconforto e dell’afflizione.

Ultime notizie