mercoledì, 25 Maggio 2022

Guerra in Ucraina, spunta la lista dei crimini russi: sevizie e violenze su bimbi e ragazzine. A Makarov 132 corpi in fosse comuni

Probabili attacchi missilistici a Odessa, torna il coprifuoco fino alle 6 dell'11 aprile. Il difensore civico ucraino Lyudmyla Denisova ha pubblicato una lista di atroci crimini dei soldati di Mosca su donne e bambini. Faccia a faccia tra Ucraina e Unione Europea, incontro tra Volodymyr Zelensky, Ursula von der Leyen e Josep Borrell.

Da non perdere

Torna a tremare anche Odessa. Nel pomeriggio si è visto un aereo sorvolare la città e dopo qualche attimo è stato sentito ovunque un forte boato, dovuto probabilmente a una violenta esplosione. Il suono delle sirene ha invaso ogni quartiere. Le autorità locali hanno pubblicato sui social un comunicato che di fatto introduce “un coprifuoco esteso per tutta la regione nel fine settimana, dalle 21 del 9 aprile alle 6 dell’11 aprile“. “Tali misure sono state prese con la minaccia di un attacco missilistico”, si legge. Il difensore civico ucraino Lyudmyla Denisova ha pubblicato una lista di atroci crimini che avrebbero compiuto i soldati di Mosca. “A Bucha una ragazza di 14 anni è stata violentata da 5 occupanti e adesso è incinta. Sempre lì, un bambino di 11 anni è stato violentato davanti a sua madre legata a una sedia. A Irpin una donna di 20 anni è stata violentata da 3 occupanti in ogni modo possibile“.

Summit tra Zelensky, von der Leyen e Josep Borrell

Faccia a faccia tra Ucraina e Unione Europea. Sul fronte diplomatico, incontro tra i leaders Volodymyr Zelensky, Ursula von der Leyen e Josep Borrell. L’Ucraina e l’Unione Europea seduti a un tavolo di discussione a Kiev per poter capire che risposte dare all’offensiva di Putin. “I negoziati si svolgeranno in una cerchia ristretta, dopodiché il capo di Stato e i rappresentanti dell’Ue rilasceranno dichiarazioni ai media ucraini e stranieri e risponderanno alle loro domande”, ha spiegato in una nota l’ufficio di presidenza del premier ucraino. Dopo il bombardamento della stazione ferroviaria di Kramatorsk, Kiev ha chiesto un’immediata riunione d’emergenza del Consiglio permanente dell’Osce.

Sindaco Makarov: trovati 132 corpi, molti in fosse comuni

Sale il bilancio dei morti in ogni angolo dell’Ucraina. A Makarov, nei pressi di Kiev, sono stati trovati sepolti in fosse comuni 132 corpi di civili, probabilmente uccisi dai colpi d’arma da fuoco di Mosca. Lo ha riferito il sindaco Vadym Tokar, citato dal quotidiano Ukrainska Pravda, precisando che “il 40% della città è distrutta e molte case non potranno essere ricostruite”.

Johnson: “Gran Bretagna manderà a Kiev armi anticarro e antiaeree”

Assieme al sistema missilistico della Slovacchia arriveranno in terra ucraina anche nuove armi anticarro e antiaeree dal Regno Unito. L’artiglieria inglese messa a disposizione contro l’attacco russo alla stazione di Kramatorsk vale 100 milioni di sterline. La notizia è stata data dal presidente Boris Johnson a seguito di un incontro tenutosi a Londra con il cancelliere tedesco Olaf Scholz. Il premier britannico ha colto l’occasione per definire gli ultimi bombardamenti come “il precipizio” in cui Vladimir Putin “è caduto”.

Ultime notizie