venerdì, 20 Maggio 2022

Tragedia in Spagna, 14enne uccisa a coltellate in casa sua: arrestato 30enne

Una ragazzina di 14 anni è stata ritrovata senza vita con evidenti segni di violenza sul viso provocati da arma da taglio. La Polizia avrebbe individuato nello stesso stabile un uomo sulla trentina con tagli ancora sanguinolenti.

Da non perdere

Sarebbe stata brutalmente uccisa a coltellate nella sua stessa abitazione. È successo ieri, 5 aprile, nella città spagnola di Oviedo. Una ragazzina di 14 anni è stata ritrovata senza vita con evidenti segni di violenza sul viso, provocati da arma da taglio, in un condominio di via Vázquez De Mella. A quanto pare, la Polizia avrebbe individuato nello stesso stabile un uomo sulla trentina con ferite da taglio e sanguinolente.

La vicenda

La ragazzina, la cui identità non è stata ancora resa nota, viveva assieme al padre e al fratello al quarto piano del palazzo; l’uomo, invece, al primo piano dello stesso edificio. A lanciare l’allarme sono stati i vicini che, dopo aver notato una scia di sangue sulle scale espandersi fino al pianoterra, hanno contatto la Polizia. Il 30enne è stato arrestato nell’immediato e trasferito successivamente all’Ospedale Universitario Centrale delle Asturie (HUCA) per curare le ferite riscontrate. La prognosi resta riservata. Al momento, la Polizia Nazionale e gli Agenti della Brigata Provinciale di Polizia Scientifica stanno lavorando per ricostruire la dinamica dell’accaduto.

Ultime notizie