domenica, 22 Maggio 2022

Aggredite e molestate durante il tirocinio: arrestato titolare di un centro estetico. Una delle due ragazze è minorenne

Le indagini hanno preso il via grazie alle denunce delle due ragazze e si sono concluse con l'intervento dei Carabinieri, una delle due è finita in ospedale con 30 giorni di prognosi.

Da non perdere

Un uomo, titolare di un centro estetico in provincia di Parma, è stato accusato di violenza sessuale e lesioni aggravate su due tirocinanti, di cui una minorenne. La prima delle due a subire le molestie è stata la ragazza minorenne: l’uomo l’avrebbe spinta in uno stanzino per baciarla e per poi provare a palparle il seno e solo grazie ad una chiamata ricevuta sul proprio cellulare è riuscita a fermarlo. La ragazza avrebbe poi raccontato l’accaduto prima ad un’amica e poi ai propri genitori.

L’altra ragazza, maggiorenne, ha riferito che, durante i due diversi periodi in cui ha svolto il tirocinio, l’uomo l’avrebbe palpeggiata in più di un’occasione, arrivando addirittura a strapparle la mascherina di dosso per provare a baciarla e a prometterle regali in cambio di un rapporto sessuale. Al rifiuto di lei, l’uomo le avrebbe strattonato i pollici verso il basso procurandole delle lesioni che hanno reso necessario un intervento chirurgico e una prognosi di trenta giorni.

Le indagini hanno preso il via grazie alle denunce delle due ragazze e si sono concluse con l’intervento dei Carabinieri, coordinati dalla Procura, i quali hanno eseguito, nei confronti dell’indagato, un’ordinanza di misura cautelare degli arresti domiciliari. Quello della violenza sulle donne continua a essere un fenomeno sociale che appare sempre più difficile da reprimere. Oggi, nell’area metropolitana di Roma, una ragazzina ha subito un’aggressione con tentato omicidio dopo essersi opposta a un rapporto sessuale, pochi giorni fa è stato arrestato il vicino di casa di Carol Maltesi, accusato di averla uccisa e poi fatta a pezzi.

Ultime notizie