martedì, 24 Maggio 2022

Si conoscono sui social e passano il week end insieme: 32enne arrestato per il tentato omicidio di una ragazzina

Stavano trascorrendo il fine settimana insieme dopo essersi conosciuti online, dal racconto della ragazza nel B&b è scattala l'aggressione dopo il rifiuto di un rapporto sessuale.

Da non perdere

Un uomo di 32 anni è stato arrestato nell’area metropolitana di Roma, accusato di aver tentato di uccidere una 16enne conosciuta sui social con la quale stava trascorrendo un weekend. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri, allertati da una telefonata della mamma della ragazza. I fatti risalgono alla notte tra il 26 e il 27 marzo: è stato necessario l’intervento di due pattuglie e l’utilizzo dello spray al peperoncino per arrestare il giovane, un pugile dilettante, sordomuto, che alla vista dei militari, avrebbe avuto un attimo di esitazione, permettendo alla ragazza di mettersi in salvo, per poi essere trasportata al pronto soccorso.

L’uomo, in apparente stato di alterazione psicofisica, avrebbe inizialmente rifiutato di seguire i carabinieri in caserma, distruggendo varie suppellettili della struttura nel tentativo di resistere all’arresto. La vittima avrebbe riferito che il giovane aveva assunto droghe e alcool, anche se dalle analisi effettuate non sarebbero state trovate tracce di sostanze stupefacenti. Il tutto sarebbe scaturito dal rifiuto di lei a un rapporto sessuale. D’intesa con la Procura della Repubblica, il 32 enne è stato tradotto in carcere a Regina Coeli, con l’accusa di tentato omicidio e di resistenza a pubblico ufficiale.

Ultime notizie