mercoledì, 25 Maggio 2022

Torino, estorsione e usura con interesse del 120%: arrestato consulente del lavoro – VIDEO

Le indagini sono state avviate nel luglio 2021 grazie alle dichiarazioni di un titolare di un bar e tabacchi in gravi difficoltà economiche e pressato fino alla cessione dell'attività.

Da non perdere

Arresti domiciliari per un consulente del lavoro di Moncalieri (Torino) per le ipotesi di reato di usura ed estorsione. La Guardia di Finanza ha dato il via all’operazione “doppio ruolo”. Le indagini sono state avviate nel luglio 2021 grazie alle dichiarazioni di un titolare di un bar e tabacchi che ha denunciato il consulente perché vittima di usura con tassi d’interesse fino al 120% all’anno. Il tabaccaio in gravi difficoltà economiche pare si sia rivolto al professionista, già suo cliente, sotto consiglio di un suo dipendente, anch’egli indagato per usura e che si sarebbe anche occupato di fare da tramite per la riscossione e consegna del denaro.

Col passare del tempo, le condizioni di salute del tabaccaio pare si sarebbero aggravate, anche a causa delle presunte pressioni ricevute dall’usuraio, al punto da essere costretto a vendere la propria attività. Gli investigatori, grazie all’analisi dei flussi finanziari, tabulati telefonici e perquisizioni, hanno sequestrato al professionista oltre 20mila euro in contanti nascosti nel fondo di un armadio e 2 orologi “Rolex”. Le indagini sono ancora in corso.

Ultime notizie