venerdì, 20 Maggio 2022

Torino, dorme in albergo e scappa senza pagare: arrestato 50enne. Truffate 35 strutture per 110 notti consecutive

"Figlio" del leggendario conte Mascetti di Ugo Tognazzi, dormiva e mangiava in albergo poi scappava senza pagare, il 50enne ha messo a segno diverse truffe ai danni di strutture ricettive e centri religiosi del Torinese.

Da non perdere

A metà tra il leggendario Conte Mascetti di Ugo Tognazzi nel Film “Amici miei”, e il Mandrake magistralmente interpretato da Gigi Proietti in “Febbre da Cavallo”. Un uomo sulla cinquantina, di origini italiane, è stato arrestato lo scorso sabato 12 marzo con l’accusa di aver frodato decine di alberghi di Torino. Proprio come il Mascetti di “Amici miei” che alloggiava sempre a spese di qualcuno e il Mandrake di “Febbre da Cavallo” che raggirava con un escamotage i poveri malcapitati, pur di sottrarre loro del denaro, così anche il 50enne ha messo a segno diverse truffe ai danni di strutture ricettive e centri religiosi del Torinese.

Era già noto per le sue abilità di truffatore perché aveva già in passato danneggiato diversi alberghi nella zona tra i comuni di Albenga, Torino, Aosta, Vercelli, Savona e Genova. Ha dormito “a scrocco” in 35 alberghi per 110 notti consecutive, ha mangiato e dormito gratis e puntualmente spariva nel nulla. Senza lavoro si fingeva un dirigente d’azienda scriveva dagli internet point che gli facevano credito via mail agli alberghi concordando la permanenza per 10-15 giorni e pagamento al check out, poi due o tre giorni prima della fine del soggiorno usciva al mattino e non faceva più rientro. Anche per spostarsi lo ha fatto in treno senza pagare, nella peggiore delle ipotesi ha rimediato una multa. L’uomo sorpreso in zona fiera, deve scontare una pena di cinque anni di reclusione con una sentenza passata in giudicato è stato condotto nel carcere milanese di Bollate.

Ultime notizie