sabato, 28 Maggio 2022

Draghi: “Tanti politici mi candidano a posti in giro. Un lavoro lo trovo da solo”

Il Premier risponde sul suo futuro in politica dopo l'esperienza di Governo: " Se decidessi di lavorare dopo questa esperienza un lavoro me lo trovo anche da solo".

Da non perdere

“Ho visto che tanti politici mi candidano a tanti posti in giro per il mondo mostrando grande sollecitudine, ma vorrei rassicurarli che se decidessi di lavorare un lavoro lo trovo da solo”. Con queste parole Mario Draghi risponde alle domande della stampa in merito a una sua seconda discesa in politica dopo l’esperienza di Governo, magari come federatore del centro. La replica è immediata, ma non prima di aver dato rassicurazioni sul Governo“La squadra di governo è efficiente e va avanti” spiega il Premier. Le sfide sono diverse, a cominciare dal caro bollette. Per Draghi c’è anche lo spettro dell’inflazione, che sta aggredendo il potere acquisto dei lavoratori ed erodendo, anche se per ora non si vede, la competitività delle imprese.

L’uscita dalla crisi legata al Covid-19 e l’organizzazione del Piano nazionale di Ripresa e Resilienza PNRR sta andando bene per il Presidente del Consiglio. Sul fronte della Riforma della Giustizia, invece, c’è l’impegno anche con i capigruppo in Parlamento per l’approvazione definitiva prima dell’elezione del nuovo Consiglio Superiore della Magistratura. Nonostante le divergenze, Draghi si aspetta l’approvazione senza chiedere la fiducia. Il testo avrà bisogno di miglioramenti per Giulia Bongiorno della Lega, che non esclude un referendum nel caso di cambiamenti più approfonditi. Il Movimento 5 Stelle, invece, si dichiara soddisfatto.

Ultime notizie