sabato, 28 Maggio 2022

Tutela dell’ambiente, dopo il Senato arriva il sì della Camera: da oggi entra nella Costituzione

Con 468 voti della Camera è stata approvata la modifica degli articoli 9 e 41 della Costituzione. Il ministro Cingolani" Questa di oggi è una giornata epocale".

Da non perdere

La tutela dell’ambiente, della biodiversità e degli ecosistemi, da oggi, 8 febbraio, entra definitivamente a far parte della nostra Costituzione. La Camera, con 468 voti a favore e solo uno contrario, ha approvato la proposta di legge che modifica gli articoli 9 e 41 della Carta costituzionale. La proposta era già stata approvata dal Senato lo scorso 3 novembre, e quindi entra subito in vigore, da oggi, senza dover essere sottoposta a referendum.

Nel dettaglio nell’articolo 9, accanto alla tutela del paesaggio e del patrimonio storico-artistico, viene inserita la tutela dell’ambiente. Introdotto anche un principio per la tutela degli animale. L‘articolo 41, che regola l’esercizio dell’iniziativa economica, è stato modificato stabilendo che l’iniziativa economica privata non potrà svolgersi in danno alla salute e all’ambiente.

Per il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, che ha sostenuto con grande convinzione la proposta, questa è stata “una giornata epocale”. Soddisfatto anche il presidente della Camera, Roberto Fico,  che ha dichiarato: “Si tratta di passaggio storico. Un segnale chiaro del parlamento che dovrà essere un faro per il presente e il futuro del nostro Paese”.

Ultime notizie