giovedì, 19 Maggio 2022

Neuralink, Elon Musk apre una nuova frontiera negli impianti cerebrali

Neuralink tenterà di dare a un paziente paralizzato il controllo cerebrale tramite il mouse di un computer

Da non perdere

Una nuova frontiera si apre nell’ambito nella neuroscienza. Neuralink, società di impianti cerebrali creata da Elon Musk, dopo il successo delle sperimentazioni su macachi e maiali, proverà a impiantare il suo chip nel cervello di un essere umano.

Secondo MIT Technology Review, Neuralink “tenterà di dare a un paziente paralizzato il controllo cerebrale tramite il mouse di un computer, per scorrere, fare clic e probabilmente digitare. Uno dei suoi migliori ingegneri aveva precedentemente detto a Ieee Spectrum che l’azienda avrebbe cercato di battere l’attuale record mondiale di digitazione cerebrale”, che al momento è detenuto da un uomo paralizzato di nome Dennis DeGray, che “può digitare 18 parole al minuto, utilizzando un altro impianto cerebrale sviluppato da un consorzio di ricercatori chiamato BrainGate.”

Neuralink ha appena divulgato una proposta lavorativa per un direttore di studi clinici e “ciò significa che probabilmente sta pianificando di tentare il suo primo intervento chirurgico su un essere umano per installare la sua interfaccia cerebrale ad alta larghezza di banda” comunica MIT Technology Review.

Ultime notizie