mercoledì, 18 Maggio 2022

Dramma in Camerun, ressa davanti allo stadio: 8 morti deceduto anche un bambino

La capienza dello stadio, di norma pari a 60.000 spettatori, è stata limitata al 60% a causa delle restrizioni anti-contagio

Da non perdere

Otto persone sono morte e circa cinquanta sono rimaste ferite in una calca che si è creata fuori dallo stadio di Yaoundè in Camerun, prima della partita di calcio per la Coppa d’Africa tra la nazionale e la squadra delle Comere. Tra le vittime anche un bambino. Un neonato, calpestato dalla folla, è ora ricoverato all’ospedale generale di Yaoundè, ma le sue condizioni cliniche sono stabili.

Ancora da chiarire i motivi della tragedia. Secondo le prime ricostruzioni, la folla si sarebbe accalcata davanti all’ingresso sud dello stadio Olembe, nel tentativo di entrare per assistere alla partita, probabilmente quando i posti disponibili erano già esauriti. La capienza dello stadio, di norma pari a 60.000 spettatori, è stata limitata al 60% a causa delle restrizioni anti-contagio da coronavirus, anche se viene estesa all’80% quando gioca la nazionale.

Secondo quanto riferito dal rapporto del Ministero della Salute le vittime sono state subito trasportate in ambulanza, ma i soccorsi sarebbero stati rallentati dall’intenso traffico stradale.

La federazione calcio camerunese terrà una “riunione di crisi” con il comitato organizzatore per discutere della sicurezza negli stadi; tema ricorrente per il Camerun, nel 2019 avrebbe dovuto ospitare la Coppa d’Africa, partita che poi venne disputata in Egitto.

Ultime notizie