martedì, 19 Ottobre 2021

Sciopero generale trasporti, viaggi a rischio l’11 ottobre: gli orari

Si avvicina lo sciopero generale indetto da Cobas dell'11 ottobre, giorno in cui tutti i trasporti nazionali verranno parzialmente sospesi. 

Da non perdere

Si avvicina lo sciopero generale dell’11 ottobre, giorno in cui tutti i trasporti nazionali verranno parzialmente sospesi. Ad aderire alla protesta una lunga lista di sindacati tra cui ADL COBAS, CIB UNICOBAS, CLAP, CONFEDERAZIONE COBAS, COBAS SCUOLA SARDEGNA, CUB, FUORI MERCATO, SGB, SI COBAS, SIAL COBAS, SLAI COBAS S.C., USB, USI CIT che hanno indetto la giornata di mobilitazione per protestare su diverse tematiche come lo sblocco dei licenziamenti, il carovita, l’obbligo del Green Pass sul posto di lavoro e i contratti precari.

Come si legge nel comunicato stampa di Cobas: “Nel corso della pandemia l’Unione Europea é passata da politiche restrittive a politiche espansive. Il Recovery Fund con l’emissione di Eurobond ha avviato una politica economica incentrata sulla spesa pubblica in deficit, in controtendenza rispetto alla fase dell’austerità. Tale svolta va resa strutturale, a partire dalla cancellazione del debito pubblico detenuto dalla BCE e dalle Banche centrali nazionali, che per l’Italia ammonta al 20% del debito complessivo. Ma il PNRR italiano e degli altri paesi non costituisce invece una svolta nell’uso pubblico e sociale dell’ingente massa di denaro. Con lo sciopero generale dell’11 ottobre i COBAS puntano ad una radicale inversione di tendenza in tale uso”.

Lo sciopero coinvolgerà tutti i tipi trasporti. Per quanto riguarda quello aereo lo stop sarà sull’intera giornata, così come per quanto riguarda il trasporto ferroviario. In questo caso l’agitazione inizierà alle 21 del 10 ottobre e si concluderà alle 21 dell’11 ottobre.
A fermarsi saranno anche i mezzi pubblici locali secondo modalità territoriali mentre navi e traghetti si bloccheranno per 24 ore durante la giornata dell’11. Le autostrade saranno in sciopero dalle 22 del 10 ottobre alle 22 dell’11 ottobre. Lo stesso giorno si fermeranno tutti i lavoratori pubblici e privati con contratti precari e atipici.

Il 22 ottobre è invece previsto una sciopero dei taxi a livello nazionale per l’intera giornata lavorativa. Il 29 ottobre ci sarà poi uno stop di 12 ore del personale dell’Enav, società fornitrice di servizi alla navigazione aerea civile nello spazio aereo di competenza italiana, dalle 8 del mattino alle 20 e per il personale di terra della compagnia Emirates e della società cargo Plus.

Ultime notizie