mercoledì, 27 Ottobre 2021

Canarie, la lava del vulcano raggiunge l’Oceano: timori per esplosioni e nubi tossiche

La colata di lava ha raggiunto Playa Nueva, gli esperti temono che il contatto con l'acqua possa creare ondate bollenti o altri effetti dannosi, come esplosioni o nubi di vapore altamente tossiche.

Da non perdere

Il vulcano Cumbra Vieja dell’Isola La Palma, continua ad eruttare da ormai 10 giorni. L’Istituto vulcanologico delle Canarie – Involcan, infatti, ha previsto che l’attività dovrebbe durare ancora per settimane. Intanto, ieri sera, alle 23.00 ora locale, la lava ha raggiunto l’oceano, dopo essere arrivata in discesa fino alla costa, è precipitata in acqua da una scogliera alta circa un centinaio di metri. A comunicarlo, un tweet di Involcan “La colata di lava ha raggiunto il mare a Playa Nueva”.

Ora, gli esperti temono che il contatto con l’acqua possa creare ondate bollenti o altri effetti dannosi, come esplosioni o nubi di vapore altamente tossiche. Per questo, la distanza di sicurezza fissata dalle autorità per prevenire problemi di respirazione alla popolazione è di 2km e mezzo dal punto di incontro tra fuoco e acqua.

Ultime notizie