mercoledì, 27 Ottobre 2021

“Socialmente pericoloso”: confiscate ville e terreni per 1 milione di euro a pluripregiudicato rom

Si tratta di un pluripregiudicato di etnia rom coinvolto in numerosi procedimenti penali per reati contro la persona ed il patrimonio, ritenuto tra “i soggetti che vivono abitualmente con i proventi di attività delittuose”.

Da non perdere

La Direzione Investigativa Antimafia, in collaborazione con il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Vercelli ed il Reparto Operativo dell’Arma dei Carabinieri di Bergamo, su disposizione del Tribunale di Torino a seguito di proposta avanzata dal Direttore della D.I.A., ha eseguito un provvedimento di confisca di beni mobili ed immobili per un valore complessivo di oltre un milione e mezzo di euro. Lo rende noto l’ufficio stampa delle Fiamme Gialle. I beni erano nella disponibilità di un pluripregiudicato di etnia rom coinvolto in numerosi procedimenti penali per reati contro la persona ed il patrimonio e ritenuto socialmente pericoloso anche a causa della rilevante sperequazione patrimoniale tra il valore dei beni confiscati ed il proprio profilo economico reddituale.

Il Tribunale di Torino, ritenendolo tra “i soggetti che vivono abitualmente con i proventi di attività delittuose”, ha disposto la confisca di tre ville di pregio e di due terreni in provincia di Vercelli nella sua disponibilità. L’operazione si inserisce nell’ambito delle attività finalizzate all’aggressione delle illecite ricchezze acquisite e riconducibili, direttamente o indirettamente, a contesti delinquenziali. Il brillante risultato è stato raggiunto grazie alla stretta sinergia tra Dia, Carabinieri e Guardia di Finanza che hanno fornito gli elementi necessari al Tribunale di Torino per l’emissione dei provvedimenti di confisca.

Ultime notizie