giovedì, 30 Maggio 2024

AstraZeneca ritira il vaccino Anti-Covid in tutto il mondo

Questa decisione è stata presa in seguito al riconoscimento da parte dell'azienda che il vaccino può causare trombosi come raro e pericoloso effetto collaterale.

Da non perdere

Il gigante farmaceutico AstraZeneca ha annunciato il ritiro del suo vaccino anti-Covid, Vaxzevria, in tutto il mondo. Questa decisione è stata presa in seguito al riconoscimento da parte dell’azienda che il vaccino può causare trombosi come raro e pericoloso effetto collaterale. La notizia è stata riportata dal quotidiano britannico ‘The Telegraph’.

Il vaccino è stato ufficialmente ritirato dal mercato per “motivi commerciali”, con l’azienda che ha confermato che non verrà più prodotto o fornito. È stato sostituito da vaccini aggiornati che combattono le nuove varianti del virus.

La richiesta di ritiro del vaccino è stata presentata il 5 marzo ed è entrata in vigore il 7 maggio. In seguito a questa decisione, il vaccino non può più essere utilizzato nell’Unione Europea, poiché l’azienda ha ritirato l’autorizzazione all’immissione in commercio. AstraZeneca ha dichiarato che non prevede una futura domanda per il prodotto, considerando la disponibilità di altri vaccini efficaci contro le nuove varianti di Covid-19.

Negli ultimi mesi, il vaccino Vaxzevria è stato oggetto di osservazione a causa di un effetto collaterale molto raro, che causa coaguli di sangue e un basso numero di piastrine. AstraZeneca ha ammesso che il vaccino “può, in casi molto rari, causare sindrome da trombosi con trombocitopenia o TTS”.

Nonostante ciò, AstraZeneca ha sottolineato che il vaccino ha salvato milioni di vite umane e ha contribuito in modo significativo agli sforzi globali per porre fine alla pandemia di Covid-19. L’azienda ha annunciato di lavorare con le autorità regolatorie e i partner per definire un chiaro percorso per concludere questa fase.

Ultime notizie