sabato, 18 Settembre 2021

Afghanistan, giunte a Fiumicino 202 persone: sul volo anche l’attivista Zahra Ahmadi

In Afghanistan, intanto, proseguono gli scontri per le strade. Almeno due persone sono rimaste uccise dal fuoco talebano ad Asadabad, nell'anniversario dell'indipendenza afghana dai britannici.

Da non perdere

È atterrato alle 12.40, all’aeroporto di Fiumicino di Roma, il Boeing KC767 dell’Aeronautica Militare proveniente dal Kuwait su cui erano imbarcati 202 afghani evacuati ieri da Kabul, tra ex collaboratori e loro familiari. Sul volo anche l’attivista Zahra Ahmadi. I profughi sono partiti ieri dall’aeroporto della capitale afghana a bordo di due C130 dell’Aeronautica Militare, il primo con 103 persone; il secondo con 99. Sono stati, poi, imbarcati tutti sul Boeing giunto oggi. Dopo la profilassi sanitaria anti-Covid, gli afghani saranno trasferiti in apposite strutture individuate, a loro dedicate. Oggi altri due C130J decolleranno dal Kuwait per Kabul.

In Afghanistan, intanto, proseguono gli scontri per le strade. Almeno due persone sono rimaste uccise dal fuoco talebano ad Asadabad, nella provincia afghana di Kunar, dove la folla festeggiava il giorno dell’anniversario dell’indipendenza afghana dai britannici, con le bandiere del loro Paese. Al-Jazeera riferisce che i talebani avrebbero aperto il fuoco sulla folla dopo un attacco con un coltello contro uno dei loro combattenti e, citando testimoni oculari, racconta che altre otto persone sono rimaste ferite.

A Jalalabad, capoluogo della provincia afghana di Nangarhar, dopo le proteste di ieri, i Talebani sarebbero tornati anche oggi a sparare contro le persone che manifestavano in strada con la bandiera afghana. Al-Jazeera parla di un uomo e un ragazzo rimasti feriti.

Ultime notizie