giovedì, 23 Settembre 2021

Variante Delta, preoccupano i ricoveri al Sud: in Sicilia e Sardegna terapie intensive al 5%

Il virus continua nella sua corsa e cresce la preoccupazione per i ricoveri. Secondo l'Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali, le degenze nei reparti Covid sono incrementate dell'1% rispetto ad una settimana fa. Soprattutto nelle regioni del Sud.

Da non perdere

Il virus continua la sua corsa e cresce la preoccupazione per i ricoveri. Secondo l’Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali, le degenze nei reparti Covid sono incrementate dell’1% rispetto ad una settimana fa. Soprattutto al Sud. In Sicilia e Sardegna, infatti, la percentuale di occupazione dei posti letto in terapia intensiva è del 5%, al contrario del resto d’Italia che resta al 2%.

Ad incidere sui decessi è il tasso di vaccinazione, secondo il report periodico dell’istituto superiore di Sanità, quasi 99 morti su 100 nello scorso febbraio non avevano concluso il ciclo vaccinale.

Non solo Sicilia e Sardegna: l’impennata del virus nella variante Delta e la carenza di controlli, sta investendo anche le isole minori. I contagi, intanto, sono ancora in aumento: 4.522 positivi e 24 vittime nelle ultime 24ore, ma scende all’1,9% il tasso di positività.

Ultime notizie