sabato, 25 Settembre 2021

Covid Italia, 5143 nuovi casi e 17 morti: il bollettino del 23 luglio. Brusaferro: “Rt verso 1,55”

Giornata nera con l'indice Rt schizzato a 1,26. Il bollettino giornaliero sull'emergenza coronavirus in Italia aggiornato al 23 luglio 2021.

Da non perdere

“L’Rt si proietta a 1.55 e si sta abbassando l’età media dell’infezione a 25 anni e l’età media di ricovero in terapia intensiva a 55 anni”. Lo ha detto il presidente dell’Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro durante la conferenza stampa settimanale. Stamattina era arrivato a 1,26 Il nuovo bollettino epidemiologico sull’emergenza coronavirus in Italia, aggiornato coi dati relativi a oggi, venerdì 23 luglio registra 5.143 nuovi casi di contagio. I morti  sono 17. Il tasso di positività è al 2,2%. Il totale dei contagi da inizio pandemia è 4.307.535, il numero complessivo delle vittime sale a 127.937.

Basilicata
I nuovi casi registrati sono 18, a fronte di 611 tamponi esaminati. Negli ospedali tra Potenza e Matera sono ricoverati 22 pazienti, nessuno per fortuna in terapia intensiva. I positivi in isolamento domiciliare sono 558.

Calabria
I nuovi casi registrati sono 107, il tasso di positività sale così al 5,16% contro il 2,9% di ieri. Sono stati registrati 5 decessi, di cui 4 nei mesi di dicembre 2020 e febbraio 2021. Il totale dei decessi sala così a 1.244.

Emilia Romagna
I nuovi casi registrati sono 474, a fronte di 21.511 tamponi analizzati. Non sono stati registrati decessi. I pazienti ricoverati in terapia intensiva scendono a 9, tre in meno rispetto a ieri. I guariti sono 78 in più, gli attualmente positivi sono 3.906 (+396). I pazienti nei reparti Covid aumentano di 5, salgono a quota 144.

Friuli Venezia Giulia
I nuovi casi registrati sono 56, a fronte di 5.682 test analizzati, pari allo 0,98%. Non sono stati registrati decessi.  Non ci sono pazienti ricoverati in terapia intensiva, mentre i pazienti in altri reparti sono 9. I decessi complessivamente ammontano a 3.789. I totalmente guariti sono 103.288, i clinicamente guariti 26, mentre le persone in isolamento sono 355. Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 107.467 persone.

Lazio
I nuovi casi registrati sono 854, di cui 544 soltanto nella Capitale. È stato registrato 1 decesso. Continua dunque il boom di contagi a Roma, dopo l’exploit seguito alle notti magiche degli europei. Crescono anche i ricoverati, oggi a quota 183 (+33), le terapie intensive, arrivate a 30 (+1), i guariti sono invece 107. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 8,2% ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2,8%.

Liguria
I nuovi casi registrati sono 117, a fronte di 2873 tamponi molecolari e 2747 test antigenici rapidi. Il tasso di positività si attesta al 2,08%. Gli attualmente positivi sono 1894, 90 più di ieri. I ricoverati in ospedale sono 24, di cui 5 in terapia intensiva. Non sono stati registrati decessi, il numero delle vittime da inizio pandemia resta fermo a 4358.

Marche
I nuovi casi registrati sono 106, a fronte di 2.807 tamponi. Ci sono inoltre 17 ricoverati (-2), di cui 3 in terapia intensiva. Non sono stati registrati decessi, il totale che resta fermo a 3.039. Calano i ricoverati da 19 a 17, stabili a 3 quelli in terapia, e quelli in semi intensiva (4), scendono a 10 quelli in reparti non intensivi.

Puglia
I nuovi casi registrati sono 131, a fronte di 10.887 test per l’infezione da Covid-19 analizzati. Non sono stati registrati decessi. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati  2.815.016 test; 246.107 sono i pazienti guariti; 1.976 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 254.747.

Toscana
I nuovi casi registrati sono 470 su 12.697 test, di cui 6.853 tamponi molecolari e 5.844 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 3,70%, tasso che sale al 7,7% sulle prime diagnosi. Non sono stati registrati decessi. Rispetto a ieri, quando si era registrato un nuovo balzo dei contagi giornalieri con 505 contagi, i casi sono diminuiti così come il tasso di positività dato  il numero maggiore di test.

Trentino
I nuovi casi registrati sono 54, a fronte di 729 tamponi e 1349 test rapidi analizzati. Non sono stati registrati decessi, per il 18° giorno consecutivo. Negli ospedali i pazienti ricoverati sono 3, uno in meno rispetto a ieri.

Umbria
I nuovi casi registrati sono 129, contro i 61 di ieri, a fronte di 1.840 tamponi e 3.033 test antigenici, con un tasso di positività salito al 2,6% sul totale rispetto all’1,4 di ieri. A crescere sono anche i ricoveri in ospedale, saliti a 14, due in più, uno in terapia intensiva. Non sono stati registrati decessi. del virus mentre sono stati segnalati 18 guariti. Gli attualmente positivi sono ora 943, ben 111 in più del giorno precedente.

Valle d’Aosta

I nuovi casi registrati rispetto a due giorni fa sono 16, a fronte di 335 tamponi analizzati. I casi totali da inizio pandemia salgono a 11.732. I guariti sono 2, gli attualmente positivi salgono quindi a 40, tutti in isolamento domiciliare, non ci sono dunque ricoverati nell’ospedale Parini, l’unico della regione, che resta quindi ancora covid free. Non sono stati registrati decessi, i morti dall’inizio della pandemia restano 473.

Veneto
I nuovi casi registrati sono 669, pari all’1,79% sui tamponi eseguiti. Il totale dei contagiati dall’inizio dell’epidemia sale quindi a 431.333. Non sono stati registrati decessi, il totale delle vittime resta invariato a 11.629. Gli attualmente positivi e in isolamento salgono a 8.958, in aumento di +316. Calano di 5 i ricoverati, complessivamente sono 260, 18 dei quali in terapia intensiva.

Ultime notizie