giovedì, 2 Dicembre 2021

Omicidio Jennifer, Corte d’Appello conferma: 30 anni per l’ex compagno

La Corte d'Assise d'Appello di Perugia ha confermato la sentenza: Davide Troilo è colpevole di omicidio volontario, aggravato dai futili motivi.

Da non perdere

Confermata la condanna a trent’anni per Davide Troilo, per l’omicidio del 2 dicembre 2016 a Pescara, in strada vicinale Acquatorbida. Quella mattina Troilo ha ucciso la fidanzata Jennifer Sterlecchini con 17 coltellate in un appartamento della città abruzzese.

La Corte d’Assise d’Appello di Perugia ha confermato la sentenza, emessa dal Tribunale dell’Aquila, di omicidio volontario con l’aggravante dei futili motivi.

L’uomo ammazzò la compagna 26enne, dopo che lei aveva deciso di tornare dalla madre, perché era finita la relazione fra i due.

Ultime notizie