sabato, 16 Ottobre 2021

Santa Maria Capua Vetere, Cartabia incontrerà i sindacati il 7 luglio

"Un'offesa e un oltraggio alla dignità della persona, dei detenuti e anche a quella divisa", ha detto oggi la ministra della Giustizia Marta Cartabia.

Da non perdere

Un’offesa e un oltraggio alla dignità della persona, dei detenuti e anche a quella divisa che ogni donna e ogni uomo della Polizia Penitenziaria deve portare con onore, per il difficile, fondamentale e delicato compito che è chiamato a svolgere“. Così la ministra della Giustizia Marta Cartabia circa i recenti fatti nel carcere di Santa Maria Capua Vetere. Inoltre si è trattato di un “tradimento della Costituzione”, secondo il Viminale.

Una volta ricevuta formale trasmissione da parte dell’Autorità Giudiziaria di Santa Maria Capua Vetere dell’ordinanza di custodia cautelare, sono state immediatamente disposte le sospensioni di tutti i 52 indagati raggiunti da misure di vario tipo. Il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria (DAP) sta valutando ulteriori provvedimenti anche nei confronti di altri indagati, non destinatari di iniziative cautelari, e ha disposto altresì un’ispezione straordinaria nell’istituto del Casertano, confidando nel pronto nullaosta dell’Autorità Giudiziaria“, comunica il Ministero.

Cartabia ha sollecitato un incontro con tutti gli undici Provveditori regionali dell’Amministrazione penitenziaria. Incontro che il Dap sta già organizzando, e un analogo incontro con tutte le rappresentanze sindacali il 7 luglio.

Ultime notizie