lunedì, 2 Agosto 2021

Escursionista sale a 3500 metri e perde l’orientamento: notte all’addiaccio salvato dal soccorso alpino

Solo verso le 6.30, grazie all'elicottero del soccorso alpino valdostano, è stato possibile individuare e salvare l'escursionista. L'uomo, è stato ritrovato in condizioni discrete, nonostante il freddo subito durante la notte. 

Da non perdere

Un escursionista di 70 anni di Torino è stato salvato questa mattina dal soccorso alpino dopo una notte trascorsa all’addiaccio, in quota, sopra il colle del Nivolet, al confine tra Piemonte e Valle d’Aosta.

Ieri pomeriggio, l’uomo è salito fino alla vetta del Taou Blanc a 3.438 metri di quota. Mentre scendeva ha perso l’orientamento ed è rimasto bloccato al Col Leynir.

A dare l’allarme è stata la moglie, alle 23 di domenica. Le squadre del soccorso alpino della Valle Orco, a piedi, partendo da Ceresole Reale, hanno iniziato a perlustrare la zona.

Solo verso le 6.30, grazie all’elicottero del soccorso alpino valdostano, è stato possibile individuare e salvare l’escursionista. L’uomo, è stato ritrovato in condizioni discrete, nonostante il freddo subito durante la notte.

Ultime notizie