sabato, 31 Luglio 2021

Spari ad Ardea, morti 2 bimbi e un anziano: 34enne barricato in casa

I tentativi di salvare la vita ai tre coinvolti sono purtroppo risultati inutili, un anziano e due fratellini hanno perso la vita.

Da non perdere

Purtroppo non ce l’hanno fatta, né l’anziano né i due bimbi con meno di 10 anni, due fratellini, rimasti coinvolti nella sparatoria di questa mattina ad Ardea, alle porte di Roma. Il primo a perdere la vita è stato l’anziano, seguito pochi minuti dopo da uno dei due bimbi. Alle 13:40 circa ha ceduto anche l’altro piccolo. Inutili tutti i tentativi dei soccorritori.

Tra le vittime non risultano legami di parentela. La zona in cui si sono svolti di drammatici fatti di questa domenica mattina è stata transennata ed è presidiata dalle Forze dell’Ordine; l’uomo che ha fatto fuoco sarebbe un 34enne con problemi psichici, barricato in una casa. Alla base di tutto sembrano esserci problemi di convivenza tra vicini.

Mario Savarese, sindaco di Ardea, ha parlato a RaiNews di una persona con problemi psichici che già nei giorni scorsi sarebbe stato autore di alcune minacce, non meglio precisate, e di un soggetto pericoloso.

Ultime notizie