mercoledì, 27 Ottobre 2021

Covid, Sileri: “Il green pass diventa elettronico”

Un'applicazione con QR code per poter spostarsi fra le regioni. Non è ancora il momento per rendere obbligatoria la vaccinazione anticovid

Da non perdere

Dal cartaceo all’elettronico: il green pass nazionale diventerà un codice QR da inserire in un’apposita applicazione. Lo ha detto il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri ai microfoni di L’Italia s’è desta, su Radio Cusano Campus. Chi non è stato ancora vaccinato, ogni volta che si sottoporrà al tampone, dovrà specificarne l’esito negativo sull’applicazione. “Si sta lavorando per renderla effettiva”.

Sull’obbligo vaccinale, Sileri spiega che al momento la richiesta del siero è talmente alta da accantonare ora la possibilità di renderlo ineludibile. “Credo che raggiungeremo una quota di popolazione sufficientemente alta per garantirci la protezione senza dover introdurre l’obbligo”.

Sulle somministrazioni in vacanza, il sottosegretario bacchetta gli italiani: “La scelta più di buon senso è quella di organizzarsi le vacanze in base alle date del vaccino” ha affermato, specificando che la possibilità di ampliare l’intervallo fra la prima e la seconda inoculazione, consente di poter organizzare al meglio i tempi in vista della stagione turistica. “Se fai J&J basta una dose, se fai Astrazeneca addirittura passano 3 mesi tra la prima e la seconda dose”, motivo per il quale, secondo Sileri, alcune Regioni potrebbero garantire il siero anche ai turisti. Ovviamente, commenta, non tutti potranno estendere le inoculazioni ai non residenti, considerando l’afflusso dei visitatori; ma “con un po’ di organizzazione e con numeri molto piccoli si può fare”.

Ultime notizie