lunedì, 14 Giugno 2021

Covid Vaccini, in arrivo 25 milioni di dosi. Figliuolo: “AstraZeneca meglio al Nord”

Sono in arrivo nuove dosi di vaccino. Gli open day negli hub fanno il tutto esaurito. La Lombardia corre e si prepara a vaccinare i giovani.

Da non perdere

Nuovi sviluppi del piano vaccinale: il Nord riceverà più dosi di AstraZeneca, dove viene utilizzato in misura maggiore. A chiedere il tanto temuto siero anglo-svedese sarebbero, in particolare, Veneto, Lombardia e Piemonte.

Il tutto esaurito degli open day organizzati negli hub di diverse città preannuncia un giugno di svolte, soprattutto in vista dell’arrivo di 25 milioni di dosi. In questo modo si potrebbe finalmente passare alle somministrazioni non più legate a categorie ed età.

Il commissario Francesco Paolo Figliuolo, in visita stamane nei centri vaccinali di Trento, assicura che il Governo non ha dimenticato le imprese turistiche, ma bisogna seguire le linee del piano. “Entro giugno avremo le dosi che ci permetteranno, a livello nazionale e dunque anche in Trentino, di avviare un processo di vaccinazione imponente“, ha dichiarato il generale commentando le richieste degli imprenditori che chiedono di vaccinari, in vista della stagione turistica, gli operatori delle strutture. “Vogliamo un turismo in salute, sotto tutti i punti di vista. Chiuderemo il mese di maggio con circa 17 milioni di dosi, ma questi numeri non ci permettono ancora di aprire gli oltre 730 punti aziendali programmati nel Paese. Se però per giugno le previsioni verranno confermate, questo sarà possibile“, garantisce Figliuolo, ricordando che però maggio sarà ancora un mese di transizione.

Dalla prossima settimana saranno aperte le prenotazioni per gli over 40, “ma questo non vuol dire che da lunedì inizieremo a vaccinare i quarantenni; dovrei avere una fornitura nascosta di fiale da poter dare. Significa però che, soprattutto le regioni grosse, potranno iniziare a programmare, non a inoculare“, sottolinea il commissario. Secondo le sue stime, le dosi necessarie per questa fascia arriveranno tra maggio e giugno.

Nelle scorse 24 ore è stata raggiunta la soglia delle 500mila inoculazioni, mentre la media della scorsa settimana si attesta a più di 457.000 somministrazioni giornaliere.

Intanto, il coordinatore della campagna vaccinale in Lombardia, Guido Bertolaso, nel corso di una conferenza stampa, ha annunciato che dal 27 maggio verrà vaccinata la fascia dei 30-39enni, mentre il 2 giugno la Regione passerà ai 16-29enniin modo di ricevere la prima dose prima di andarsene in vacanza“.

Ultime notizie