mercoledì, 22 Settembre 2021

Napoli, armi da guerra e bomba carta nel negozio di frutta: scoperto arsenale della camorra

Nel negozio si nascondeva un arsenale di pistole, kalashnikov, mitragliatrici, giubbetti anti-proiettili e bombe carta. Trovati anche 13 chili di droga.

Da non perdere

Un vero e proprio arsenale appartenente alla camorra e composto da 10 pistole, 6 kalashnikov, 5 pistole mitragliatrici, due giubbetti anti-proiettili, 1 bomba carta più altre munizioni, è stato oggi ritrovato dai Carabinieri di Napoli-Bagnoli all’interno di un negozio di ortofrutta di via Miseno.

Oltre a questo armamentario, i Carabinieri hanno inoltre rinvenuto 13 chili di sostanze stupefacenti composte da hashish e marijuana. Arrestati il titolare dell’esercizio commerciale, un 41 enne del luogo, e un suo familiare di 74 anni, che si trovava all’interno del negozio, entrambi incensurati.

Attualmente sul posto continuano gli accertamenti tecnici, mentre le armi verranno sottoposte ai rilievi balistici per verificare un eventuale utilizzo delle stesse in crimini e altri reati commessi nell’ultimo periodo, specialmente nella zona ovest di Napoli, tra cui un omicidio a Fuorigrotta e alcune incursioni armate contro locali e appartamenti.

Ultime notizie