mercoledì, 22 Settembre 2021

Gubbio, esplosione ed incendio in un’azienda: un morto e tre uomini estratti vivi dalle macerie. Dispersa una donna

Ennesimo incidente sul lavoro: grave esplosione in un'azienda a Canne Greche, a Gubbio. Un morto e tre, per ora, le persone estratte vive dalle macerie.

Da non perdere

È successo ancora una volta, gli incidenti sul lavoro non si fermano. Questa volta è accaduto a Gubbio, precisamente a Canne Greche. Un’esplosione in un’azienda seguita un incendio. Sul posto sono intervenuti il 118, i Vigili del fuoco di Gubbio-Gaifana-Perugia con mezzi di supporto, autobotti, autoscala, personale movimento terra, oltre a tutte le forze dell’ordine ed anche l’elisoccorso.

Non sono ancora chiare le cause dell’esplosione, Secondo i vigili del fuoco si può ipotizzare una fuga di gas Gpl. L’esplosione sarebbe avvenuta in un laboratorio dove si produce cannabis a scopo terapeutico. Dopo lo scoppio sarebbe crollato il solaio dell’abitazione sovrastante.

Secondo le prime ricostruzioni sono cinque le persone rimaste sotto le macerie. Pesante il bilancio dell’incidente: una persona delle quattro persone estratte dalle macerie ha perso la vita. Delle altre tre persone coinvolte, una è in gravi condizioni con trauma midollare e ustioni su tutto il corpo ed è stata trasportata, con l’elisoccorso, all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia. Le altre due, invece, sono state portate all’ospedale di Branca di Gubbio. Ma sulle loro condizioni non si sa ancora nulla.

L’incendio ed il fumo continuano a sovrastare tutta la città di Gubbio, ma la situazione è tenuta sotto controllo dai Vigili del Fuoco di Perugia. Da Arezzo, invece, sta arrivando un nucleo Usar specializzato nella ricerca di una donna, al momento dispersa.

Ultime notizie