domenica, 19 Settembre 2021

Cosenza, allontanato ventiseienne da casa: violento verso la famiglia

Ventiseienne minaccia la famiglia, madre e sorella. Violenze fisiche e psicologiche. Le indagini della Squadra mobile sono state fondamentali

Da non perdere

Allontanato dalla famiglia un ventiseienne, considerato responsabile di maltrattamenti nei confronti dei parenti conviventi. La Polizia di Stato di Cosenza ha eseguito un’ordinanza di applicazione dell’allontanamento dalla casa familiare a carico di un ragazzo di 26 anni. Il provvedimento è stato emesso dal Gip del Tribunale di Cosenza, su richiesta della Procura.

Il ventiseienne, che faceva anche abuso di sostanze alcoliche, avrebbe picchiato e minacciato di morte in più occasioni i genitori e la sorella. I familiari, costretti a subire le violenze e spaventati dai gravi comportamenti del figlio, avrebbero vissuto dei veri e propri momenti di terrore psicologico.

Le vittime hanno affermato che il ragazzo in seguito ad accesi diverbi, avrebbe avuto il coraggio di sputare loro in faccia. Non sarebbero mancate umiliazioni di tutti i tipi, oltre a diverse frasi minacciose e diffamanti contro i familiari.

Sono state proprio le indagini della Squadra mobile che hanno permesso di ricostruire il quadro delle violenze subite dalla famiglia a causa del giovane.

Ultime notizie