domenica, 16 Maggio 2021

Gorizia, in trasferta da Catania per rapinare le banche: due arresti e un ricercato

Una banda di ladri trasfertisti è stata sgominata dalla Polizia di Nuova Gorica e Capodistria: i membri si trasferivano da Catania a Grado per compiere i furti in filiali bancarie del Carso sloveno

Da non perdere

Un’indagine coordinata dalla Polizia di Nuova Gorica e Capodistria, in collaborazione con la Squadra Mobile delle Questure di Gorizia, Trieste e Catania ha permesso di smantellare una banda di ladri che negli ultimi mesi aveva compiuto due furti ai danni delle filiali bancarie del Carso sloveno.

Durante l’inchiesta, per risalire agli autori dei reati, la Polizia si è avvalsa di immagini, di lettori di targa e di numerosi tabulati telefonici forniti dalla Procura della Repubblica di Gorizia. È emerso che i criminali siano dei “trasfertitsi”, tutti catanesi che si spostavano in aereo a Venezia da dove poi raggiungevano la propria base operativa: alcuni appartamenti presi in fitto a Grado. I colpi venivano messi a segno utilizzando auto rubate.

Sono finiti in manette due pluripregiudicati, di 27 e 44 anni, che attualmente si trovano in carcere in Slovenia in attesa di giudizio. Una terza persona, di 43 anni, sempre della zona di Catania, è scappata in Sicilia dopo l’arresto dei complici ed è indagata a piede libero.

Ultim'ora